Crea sito

GIOCHI da TAVOLO





GIOCHI DA TAVOLO

ABALONE
 
Abalone è un gioco da tavolo inventato dai francesi Michel Lalet e Laurent Lévi nel 1987.

Si gioca su un particolare tavoliere esagonale di plastica formato da sessantuno posizioni cave. Ogni giocatore dispone di quattordici biglie di vetro, bianche per un giocatore, nere per l'altro, su due lati contrapposti del tavoliere.

Apre il gioco colui che sceglie le biglie nere; il giocatore di turno può spostare con una unica mossa 1, 2, o 3 delle proprie biglie, a scelta, di una posizione, in qualsiasi direzione. La condizione è che tali biglie siano adiacenti tra di loro e che formino una linea.

Nello spostamento è possibile spingere le biglie avversarie (ma non le proprie). Ciò è possibile quando
il numero delle biglie avversarie è inferiore a quello delle biglie che spingono.
Tale mossa viene chiamata sumito. Dato che il numero massimo di biglie che si possono spostare è tre, è ovvio che non si possono mai spostare più di due biglie avversarie. In particolare le tre combinazioni possibili per il sumito sono: 3 contro 2, 3 contro 1 e 2 contro 1. Quando il numero di biglie è lo stesso
(1 contro 1, 2 contro 2 e 3 contro 3) si ha invece il pac.

Lo scopo del gioco è quello di spingere fuori dal tavoliere sei biglie avversarie.

Il nome deriva da quello di un grosso mollusco marino, l'Haliotis conosciuto anche come "orecchia di mare", ma è anche una specie di mostro semantico tra il prefisso latino "ab" e il vocabolo inglese "alone" (che significa "solo").

MOSSE


torna a index



QUESTO SITO NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA IN QUANTO VIENE AGGIORNATO
SENZA NESSUNA PERIODICITÀ, PERTANTO, NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI
DELLA LEGGE N. 62 DEL 7.03.2001.


28/02/2011 scritto da BATENZO