Crea sito



 



 


Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.


Bambini
Quest’ampia sezione del sito raccoglie tutte le informazioni disponibili sui bambini, in particolare relativamente alle malattie più o meno gravi che possono contrarre durante la crescita.
 

Malattie Generiche

 Bruxismo nei bambini e negli adulti: cause, terapia, durata

Introduzione
Quando osservate vostro figlio mentre dorme, potete ascoltare la melodia dei suoi dolci sogni: respiro regolare e forse un occasionale sospiro. Ma alcuni genitori sentono suoni aspri e stridori della digrigno dei denti, chiamato bruxismo, che è comune nei bambini.

Il bruxismo è un termine medico per indicare il digrignare i denti dovuto alla contrazione della muscolatura masticatoria, specialmente durante il sonno profondo o mentre si è sotto stress. Viene dal termine greco “brychein” che significa far stridere i denti.

Tre bambini su dieci digrignano o fanno stridere i denti, dicono gli esperti, con la più alta incidenza in bambini al di sotto dei 5 anni.

Scopri se soffri di bruxismo
Per scoprire se soffri di bruxismo è sufficiente mettersi davanti allo specchio con i denti allineati ed appoggiati i superiori sugli inferiori; se non si individuano spazio tra incisivi superiori ed inferiori è probabile che soffriate di bruxismo.


Cause
Nonostante i numerosi studi fatti, nessuno sa da cosa dipenda il bruxismo. In molti casi i bambini possono digrignare i denti perché tra l’arcata superiore e l’arcata inferiore dei denti non vi è un’allineamento corretto.

Altri la considerano come una risposta al dolore, come mal di orecchie o mal di denti. I bambini potrebbero digrignare i denti in modo tale da alleviare il dolore, così come potrebbero celare una lesione muscolare.

Stress, sotto forma di tensione nervosa o ansia, è un’altra causa rilevante di bruxismo. Un compito in classe od una significativa novità nelle abitudini quotidiane (come fratellino in arrivo od un nuovo maestro) sono situazioni ad alto rischio, anche discutere con genitori e fratelli può causare stress sufficiente per portare a digrignare i denti o serrare le mandibole.

Alcuni bambini iperattivi manifestano il bruxismo.

Effetti
Generalmente il bruxismo ha conseguenze dirette sui denti, molti casi passano inosservati, senza effetti negativi, ma in alcuni casi può manifestarsi un lieve mal di testa o mal di orecchie. Molto spesso, tuttavia, la condizione può essere più fastidiosa per gli altri familiari a causa del suono prodotto durante il digrigno.

In alcuni casi estremi il digrigno notturno e il serrare le mandibole può togliere lo smalto ai denti, scheggiare i denti, aumentare la sensibilità orale a caldo e freddo e causare grave dolore facciale e problemi alla mandibola, come la malattia temporomandibolare.

La maggior parte dei bambini che digrignano, tuttavia, non ha problemi a meno che il loro digrignare e serrare non siano cronici.

Diagnosi
Molti soggetti che digrignano i loro denti non sono consapevoli di ciò, così sono spesso i fratelli o i genitori che identificano il problema. Alcuni segnali da considerare sono:

Rumore da digrigno durante il sonno,
Dolori alla mandibola o alla faccia durante la mattinata,+
Masticare l’interno della guancia,
Rosicchiarsi le unghie,
Succhiarsi il pollice rosicchiare matite e giocattoli per i bambini.

Se pensate di soffrire di bruxismo consultate il vostro dentista, che valuterà lo smalto dei denti e insolite scheggiature e usure, e spruzzerà aria e acqua sui denti per verificare la sensibilità. Se viene rinvenuto un danno il dentista dovrà rivolgere al paziente una serie di domande, come ad esempio:

Come ti senti prima di coricarti?
Sei preoccupato per qualcosa a casa o a scuola?
Sei arrabbiato con qualcuno?
Come ti senti dopo aver dormito?
Il test aiuterà il dentista a capire se le cause del digrigno sono legate a fattori anatomici (disallineamento dei denti) o psichici (stress) e provvederà a pianificare un piano di intervento efficace.

Cura e terapia
Nei casi in cui il digrigno dei denti siano causa di dolore al viso e/o alle mandibole o di danno ai denti, i dentisti potrebbero ritenere necessaria una notte sotto controllo, in cui rilevare un calco dei denti.

La maggior parte dei bambini colpiti supera il bruxismo, ma una combinazione fra controlli da parte dei genitori e visite dentistiche può aiutare a mantenere sotto controllo il problema.

Sia che la causa sia fisica o psicologica, è possibile controllare il bruxismo rilassandosi prima di coricarsi, per esempio con un bagno o una doccia calda, ascoltando per un po’ di minuti una piacevole musica o leggendo un libro. Per il bruxismo causato da stress, cercate di scoprire la causa scatenante e lavorate su questa. Ad esempio, un bambino che si preoccupa di essere lontano da casa per un primo campeggio, potrebbe aver bisogno di essere rassicurato che la mamma o il papà saranno vicini se succedesse qualcosa.
Se il problema è più complicato discutete sulle preoccupazioni del vostro bambino e cercare di alleviarne le paure, se siete preoccupati per il suo stato emotivo, parlatene al vostro medico.

In rari casi, lo stress di base non è sufficiente per arrestare il bruxismo. Se il bambino ha difficoltà a dormire o agisce diversamente rispetto al solito, il pediatra o il dentista potranno fornire una valutazione psicologica. Questo può aiutare a determinare la causa di stress e a suggerire un adeguato corso per il trattamento del bruxismo.

Bite
Per quanto riguarda gli adulti è possibile correggere il disturbo e prevenirne gli effetti collaterali indossando un bite, una mascherina simile al paradenti che portano i pugili che viene portata soprattutto di notte, in grado di creare una barriera protettiva tra le due arcate dei denti. E’ possibile acquistarne uno personalizzato dal dentista (dai € 400 a crescere), oppure da qualche anno è possibile acquistare un bite universale in farmacia a meno di € 70.

Prevenzione
Poiché il bruxismo è una reazione naturale del bambino per la sua crescita e il suo sviluppo, nella maggior parte dei casi non può essere prevenuto. Il bruxismo da stress indotto può invece essere evitato parlando con i ragazzi regolarmente dei loro sentimenti e aiutandoli a far fronte allo stress.

Durata
Il bruxismo causato da stress continuerà fino a quando non si elimina la fonte di disagio, sia nei bambini che negli adulti.

Il bruxismo infantile è di solito rinvenibile durante l’adolescenza. La maggior parte dei ragazzi finisce di digrignare quando non sono più bambini, perché i denti permanenti sono molto più sensibili al dolore. Alcuni bambini tuttavia continuano a digrignare anche durante l’ adolescenza.

Si consiglia sempre di parlarne al proprio medico curante .

torna BAMBINI                      torna a malattie

torna a index

QUESTO sito NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA NESSUNA PERIODICITÀ, PERTANTO, NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI
DELLA LEGGE N. 62 DEL 7.03.2001.
L'AUTORE NON HA ALCUNA RESPONSABILITÀ PER QUANTO RIGUARDA gli articoli scritti che sono presi da altri blog
 o siti SITI da i QUALI  DECLINO OGNI RESPONSABILITÀ PER GLI EVENTUALI ERRORI ED INESATTEZZE RIPORTATI NEL sito
 E PER GLI EVENTUALI DANNI DA ESSI DERIVANTI

21/02/2011 scritto da BAT-ENZO