Crea sito

              


Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante.
Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.
I precedenti consigli, riconducibili a pratiche con scopi terapeutici, non assicurano alcun tipo di garanzia sul fatto che effettivamente queste terapie, sebbene riportate accuratamente, correttamente e senza contravvenire alla legge, possano sostituire l'intervento di un medico tradizionale.




EMATOMA INTERCRANICO POST TRAUMATICO

Ematoma che interessa il cranio. può essere epidurale o extradurale quando si forma tra la dura madre e le ossa del cranio, subdurale se è tra la dura madre e l'aracnoide o intracerebrale (post-traumatico) se si sviluppa all'interno del parenchima cerebrale

Sintomi
Negli ematomi, subito dopo il trauma, può non manifestarsi alcun sintomo, oppure solo una momentanea perdita di coscienza. A distanza di alcune ore o addirittura di giorni o mesi (ematoma subdurale cronico), si può avere la comparsa di cefalea, con riduzione del livello di coscienza, midriasi nell'occhio dello stesso lato del trauma ed emiparesi nel lato opposto. La possibilità di comparsa e la gravità di questi sintomi dipendono dal tipo di ematoma.

Cause
Trauma cranico
In seguito al trauma si verifica un accumulo di sangue tra dura madre e ossa del cranio (ematoma epidurale o extradurale) oppure tra dura madre e aracnoide (ematoma subdurale) o, ancora, all'interno del parenchima cerebrale
(ematoma intracerebrale post-traumatico).


Terapia consigliata
Soprattutto nell'ematoma epidurale e in quello subdurale acuto è necessario effettuare il più precocemente possibile lo svuotamento chirurgico.

Si consiglia sempre di parlarne al proprio medico curante .

torna a HOME PAGE


QUESTO sito NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA NESSUNA PERIODICITÀ, PERTANTO, NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA
LEGGE N. 62 DEL 7.03.2001.
L'AUTORE NON HA ALCUNA RESPONSABILITÀ PER QUANTO RIGUARDA gli articoli scritti che sono presi da altri blog o siti SITI da i QUALI  DECLINO OGNI RESPONSABILITÀ PER GLI EVENTUALI ERRORI ED INESATTEZZE RIPORTATI NEL sito E PER GLI EVENTUALI DANNI DA ESSI DERIVANTI

17/05/2011 scritto da BAT-ENZO