Crea sito

SAPERE




 

11 marzo 2011
Gli Stati Uniti ammettono spudoratamente di aver finanziato le rivoluzioni in Medio Oriente
 
Come è stato precedentemente segnalato, il Dipartimento di Stato gestisce una vasta gamma di grandi reti legali di ONG, canali di propaganda, ed organizzazioni come Movements.org, le quali reclutano letteralmente e formano i manifestanti stranieri, sostenendo i loro sforzi nel momento in cui tornano a casa loro, per incitare disordini e un regime di cambiamento.
E' stato illustrato come il segretario di Stato Hilary Clinton, fosse letteralmente seduto nel consiglio di amministrazione della Broadcasting che sovrintende alle " agenzie di stampa ", come Voice of America, Radio Free Europe e Radio Free Asia.


Il Washington Post ha rivelato che il Dipartimento di Stato, il Dipartimento della Difesa, il consiglio di amministrazione della Broadcasting sono tutte società di finanziamento tecnologico e le ONG (ironicamente chiamate come " organizzazioni per i diritti umani") stanno fornendo ai manifestanti in tutto il Medio Oriente e Nord Africa mezzi per agevolare le loro attività online, come aggirare le misure di sicurezza cyber-impiegate dalle nazioni di destinazione.

Gli Stati Uniti sono apparentemente disposti a spendere almeno 30 milioni di dollari di denaro dei contribuenti per facilitare tale ingerenza all'estero. Il Segretario di Stato Hillary Clinton, in un display multi-sfaccettato d'incredibile ipocrisia ha dichiarato, "Sicuramente ci sono determinate persone nei governi di questi luoghi che sceglierei non avessero fondi per queste tecnologie - non sarebbe preferibile, tanto più noi in generale non le sosteniamo nell'ambito dei diritti umani - ma è la nostra politica di lunga data per promuovere la libertà di Internet ".

Nel frattempo, il senatore Joe Lieberman si è portato sul podio e ha deciso di spendere il tempo della gente per promuovere un altra legittima eccezionale ingerenza negli affari esteri di una nazione sovrana, questa volta in Bielorussia. La Bielorussia, ai confini della Russia, ha recentemente respinto le aperture della NATO. Come precedentemente segnalato , il cambio di regime in Bielorussia e la sua adesione alla NATO è parte di un ordine del giorno maggiore per circondare la Russia e da essa forzare delle concessioni in nome della oligarchia mondialista.

IL senatore Lieberman in una sapiente appropriazione indebita di tempo,
spazio, legalità e denaro.

Va notato che anche i manifestanti in Bielorussia sono stati i destinatari della formazione degli Stati Uniti i quali hanno creato e finanziato TELA della Serbia. Nell'articolo di politica estera " Revolution U" , si afferma che "Slobodan Djinovic", uno degli organizzatori originale di Otpor, ha iniziato un viaggio in Bielorussia e lì si è riunito clandestinamente con un movimento studentesco. Comunque esso fu subito infiltrato e alla fine è crollato. "

È più che probabile che gli Stati Uniti siano alla ricerca di modi per aggirare tutto ciò, a giudicare dal disprezzo con cui Lieberman parla del regime bielorusso, il suo colpo deve avere da tempo preso il via il e riconosce pienamente la minaccia che il Dipartimento di Stato americano ha lasciato alle sue porte


TORNA A HOME PAGE


QUESTO sito NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA NESSUNA PERIODICITÀ, PERTANTO, NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N. 62 DEL 7.03.2001.
Questo sito non è stato creato a scopo di lucro o politico.


18/03/2011 scritto da BATENZO